Fire in the hole

unnamed

Partiamo dal fondo.
A oggi, nessun tipo di aiuto economico è stato ufficializzato da governo.
Niente di niente, le scadenze sono state spostate.
Questi rischiano i fuochi e non lo sanno ancora, ma questa volta sul serio.

A metà Febbraio vado via di casa, da molto, da troppo le cose non vanno più bene, qualcuno di voi, dei pochi che ancora aspettano le mie parole, ricorderanno un altro pezzo, l’annuncio di un’altra separazione.
Ci ho riprovato, ero tornato a casa convinto di raddrizzare le cose, contro tutto e tutti.
Povero coglione.
Le cose non si aggiustano, le cose franano e distruggono.
Quindi ora sono fuori, vedo i figli a giorni e week end precisi, avvocati, telefonate tese, solita merda nel ventilatore.
Più che altro la sensazione onnipresente di dover far capire alla ex dolce metà di non essere PIU’ a disposizione H24.
Certe donne non capiscono.
Certe donne (come certi uomini, ovvio), nascono storte.
Insomma io mi separo e qui succede il finimondo, ricordo come fosse ieri quando chiudono i voli dalla Cina, ellamadonna è un’influenza, che vuoi che sia.
Ho un fornitore di una cittadina appena fuori Bergamo, uno di quegli eroi che ormai lavorano H24 per fornire ossigeno terapeutico agli ospedali, Umbe in giro ci sono solo ambulanze e carri da morto credimi, non riescono più a star dietro alle cremazioni, le bare si accumulano.

Oggi il nord è questo, bare da smaltire.

Cristo Altieri ci avrebbe sguazzato in tutto questo, so looong motherfuckers! That’s the fucking end man!
Non mi fa paura il Corona di ‘sto cazzo, mi fa paura la burocrazia, mi fa paura l’incompetenza e la stupidità umana.
Mi fanno paura i proclami in televisione, quelli che cantano Celentano alla finestra col cellulare in mano e un mese fa quei cinesi del cazzo con la merda che mangiano.
Mi fa paura Fiorello, mi fanno paura gli hashtag, chiudiamo tutto stiamo a casa, brutti stronzi come li pago gli stipendi alla fine del mese, come li pago se nessuno va più in azienda, in tutte le aziende.
Figa io mi separo e qui viene giù tutta la madonna dell’universo.
Vi voglio vedere ad Agosto, dove cazzo pensate di andare coglioni, al mare? Ma quale mare. A casa, raus!
Quelli che l’hanno mandato gli americani ai cinesi, l’hanno mandato i cinesi all’Europa, l’ha mandato ‘sto cazzo a tutti quanti.
La Juve sapeva già tutto e ha fatto apposta a far contagiare Rugani.
Va beh ok, questo ci sta.
Mancano solo gli alieni e il cerchio si chiude.

Eppure è così semplice.

Abbiamo trovato un cazzo di virus più forte del virus essere umano.
E falcia.
Alla grandissima.
A Milano la media della temperatura di questo finto inverno è stata otto gradi, la media più alta di sempre.
Di sempre.
Da piccolo otto gradi li vedevamo ad Aprile inoltrato, forse, tra una nevicata e l’altra.

Eccolo qui il vero virus.

La parola figa adesso è Smartworking.
Smartworking? Ma che cosa cazzo dite, ci sono zone intorno a Milano dove si grufola ancora a 56k.
Cosa cazzo state dicendo, abbiamo infrastrutture da medioevo e vi inventate lo smartworking.
Metà dei miei clienti manco sa cos’è un cazzo di PC.
Andiamo avanti al buio, andiamo avanti sperando nei cialtroni che ci governano, gente che manco sa procurare mascherine, guanti, presidi sanitari.
La gente si reinventa e cuce qualsiasi cosa in casa che serva a coprire bocca e naso, la gente si reinventa, la televisione e i media cavalcano l’orgia del terrore.
Andiamo in giro con in tasca l’autocertificazione per andare in giro.
Cristodio, tra un po’ avremo i blindati agli incroci.
Dopo sarà facile.
Tutto perfettamente in discesa.

I fuochi nelle piazze.

6 thoughts on “Fire in the hole

  1. dimaco ha detto:

    Un’altra bella frase è: “Niente sarà più come prima”.
    Ok, credo l’abbiano già detto.
    Qualcuno dentro un rifugio sotto un bombardamento nel 1944.
    Probabilmente anche qualcun altro mentre vagava in una trincea tra il gas nervino nel 1917.
    E mi sa anche prima, prima, e prima ancora.
    Dai, voglio essere ottimista perchè ho appena visto un documentario su come i cinesi di Wuhan si sono letteralmente tolti la merda di dosso.
    Lo hanno fatto in un modo diverso da come noi pensavamo di farlo adesso. Eppure li ho visti in faccia, hanno la stassa espressione nostra, alcuni giustamente piangono, cazzo, è umano piangere quando hai paura di crepare. Forse sono semplicemente meno stronzi di noi, sono abituati a farsi il culo quando serve, e noi no.
    Non lo so cosa succederà, quanto ci vorrà e come saremo conciati dopo, e mi fanno incazzare quelli che già collocano la finale di Champions.
    Non so gli altri, io guardo fuori dalla finestra, cerco di godermi un minuto prima di pensare al prossimo minuto.
    Sempre odiato le armi. Sarà il caso di ripensarci.

  2. zoon ha detto:

    uomo, presidiano il territorio proprio perché SANNO che il delirio è alle porte. fai passare un altro paio di settimane così – ok, da voi darà un mese e passa – e poi, con tutto il mondo fermo, sarà l’apocalisse.
    Intanto ci hanno chiuso in casa, giusto o sbagliato che sia, da dove ci possono controllare meglio; poi, a questo punto, può accadere di tutto.
    E sì, chi pensa di andare in vacanza ad agosto da qualche parte, non ha capito un emerito cazzo. E l’Italia, come il mondo, è piena di questi.

    Niente sarà più come prima, lo dico da settimane anche io, ormai. In ogni caso, testa sul collo, no siamo infestati dall’ebola né dalla peste. Ragionare prima di tutto, freddezza e razionalità. Anche per questo ci manchi, Alan D.

  3. FarOVale Blog ha detto:

    Tua moglie si abituerà alla tua assenza. Tu chiederai la cassaintegrazione per l’azienda. I tuoi dipendenti e tre quarti di Italia quest’anno ad agosto lavoreranno.
    E io lavoro molto più che in ufficio in smart working.

  4. Nuvola ha detto:

    In qualche modo se ne uscirà. Ma ci sarà una grande crisi economica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...